Cronaca

Accesso in Procura, dia con firma falsa

single image

Dall’accesso agli atti in Procura sull’immobile che ospitava la farmacia Sagripanti, è emerso che la dia per i lavori dei locali riporta con firma falsa.

La Dia con firma falsa e protocollo che rimanda ad un altro immobile

Si era sperato di trovare fra le carte sequestrate nel 2010 dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, quella dia che mancava all’appello e che avrebbe almeno in parte spiegato perchè dall’oggi al domani, un porticato sarebbe stato magicamente chiuso per farne dei locali e per destinare poi quei locali ad una farmacia, con grandi benefici economici per i proprietari.

La firma falsa del tecnico comunale

Oggi il Comune di Orta di Atella ha effettuato l’accesso agli atti e il risultato è che la dia di fatto non esiste. Anzi, esiste una copia conforme non si sa a cosa, che reca la firma falsa di un tecnico comunale che, per carità, mai si è tirato indietro quando si è trattato di mettere il proprio nome e cognome su atti palesemente illegittimi, ma che stavolta, però, pare non c’entri. Non avrebbe apposto lui  la firma sulla dia falsa, che ha anche un numero di protocollo abbinato, come risulta da una verifica, ad un’altra dia e ad un immobile di via Garibaldi. Anzi, l’ex tecnico ha anche sporto querela contro ignoti per l’apposizione della firma falsa.

Addio “articolo 38”

Nessuno spiraglio dunque per la rivalutazione dell’istanza di permesso a costruire presentata dai titolari dell’edificio con lo scopo di verificare l’eliminazione dei vizi e la riedizione ai sensi dell’articolo 38 del Testo unico sull’edilizia Dpr 380/2001 del permesso di costruire n. 103 del 2005 e della successiva variante del 2006, relativamente a parte del piano terra. Da domani sarà perfezionato l‘iter di diniego dell’applicazione dell’articolo 38.

Il passo successivo dovrà essere l’ordinanza di demolizione e, in caso di inottemperanza, l’acquisizione a bene comunale.

Per i dipendenti della farmacia, intanto, l’unico spiraglio resta il sostegno dei titolari in attesa che siano pronti ed autorizzati i nuovi locali.

 

You may like