Cronaca

Campania oggi meno contagi, secondo positivo a San Cipriano

single image

Secondo positivo a San Cipriano d’Aversa, in generale in Campania oggi ci sono meno contagiati rispetto a ieri. 




L’unità di crisi della Regione Campania ha diramato il bollettino sul numero di positivi al coronavirus di oggi. Su 2297 tamponi eseguiti sono risultati positivi 151 persone, ieri erano stati 221.

Ecco i dati

– Ospedale Cotugno di Napoli: sono stati esaminati 485 tamponi di cui 27 positivi;
– Ospedale Ruggi di Salerno: sono stati esaminati 269 tamponi di cui 21 positivi;
– Ospedale Sant’Anna di Caserta: sono stati esaminati 74 tamponi di cui 1 positivo;
– ASL di Caserta presidi di Aversa e Marcianise: sono stati esaminati 165 tamponi di cui 18 positivi;
– Ospedale Moscati di Avellino: sono stati esaminati 226 tamponi di cui 12 positivi;
– Azienda Universitaria Federico II: sono stati esaminati 129 tamponi di cui 11 positivi;
– Ospedale San Paolo di Napoli: sono stati esaminati 143 tamponi di cui 17 positivi
– Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno: sono stati esaminati 588 tamponi di cui 34 positivi;
– Ospedale San Pio di Benevento: sono stati esaminati 30 tamponi di cui 1 positivo;
– Ospedale di Eboli: sono stati esaminati 188 tamponi di cui 9 positivi.

Positivi di oggi: 151
Tamponi di oggi: 2.297

Totale complessivo positivi Campania: 2.828
Totale complessivo tamponi Campania: 21.534

🔴 #CORONAVIRUS, IL BOLLETTINOL'Unità di Crisi della Regione Campania comunica che sono pervenuti i seguenti dati:-…

Pubblicato da Vincenzo De Luca su Venerdì 3 aprile 2020

 

San Cipriano: secondo positivo

Intanto a San Cipriano d’Aversa si registra il secondo positivo al coronavirus, fa parte del nucleo familiare del primo contagiato.

Il sindaco Vincenzo Caterino lancia un monito in vista delle feste pasquali:  “Dalla Regione ci fanno sapere il picco in Campania ancora non è arrivato e non ci sarà prima di fine mese, pertanto non possiamo assolutamente permetterci di sottovalutare l’emergenza. Purtroppo con l’approssimarsi delle festività pasquali si corre il rischio di lasciarsi tentare dal trascorrere tempo in compagnia di qualche familiare, non possiamo, non solo perché ce lo vieta la legge, ma perché dobbiamo far prevalere il buon senso, questo è l’unico modo efficace per tutelare la nostra salute e quella delle persone che amiamo. Adesso dobbiamo fare sul serio, dobbiamo usare il cervello, ci sarà tempo per recuperare tutto. Facciamo sentire la nostra vicinanza restando al sicuro a casa, magari con una videochiamata. Questo periodo ci sta mettendo alla prova, noi ce la stiamo mettendo tutta per superarla brillantemente”

You may like