Comuni al voto

Casal di Principe, è la corsa dei candidati sindaco

single image

di Tina Cioffo– E’ la corsa dei candidati sindaco. Dopo l’ufficializzazione di Renato Natale, Enrico Corvino e Mario Natale, la Lega ha presentato Carlo Corvino.

Carlo Corvino sarà il candidato sindaco per la Lega. Il partito di Matteo Salvini ha ufficializzato la sua posizione, spegnendo sul nascere le voci che avevano dato Gennaro Coronella come papabile candidato. “Era un’ipotesi da fantapolitica e lo stesso Coronella non si è mai detto disponibile ad una candidatura”, ha commentato il coordinatore provinciale leghista, Salvatore Mastroianni ex An. “La proposta di Carlo Corvino è per noi l’alternativa all’attuale sindaco Renato Natale”, ha chiarito Mastroianni. Il partito a Casal di Principe conta, da tesseramento 2018, una quarantina di iscritti. Corvino che di professione è radiologo, presso il San Giovanni Bosco di Napoli, ha già avuto esperienze di candidature proprio a Casal di Principe ma nella Margherita. “Lo sosterrà la Lega e una lista civica”, dicono dal partito di Matteo Salvini. Non c’è quindi un tavolo del centrodestra, anche perché Forza Italia, con il coordinatore provinciale Giorgio Magliocca ha confermato il suo sostegno a Renato Natale.

Forza Italia con il sindaco Renato Natale

E’ stata un’esperienza amministrativa di importante discontinuità rispetto al passato, riconosciuta non solo al livello locale ma anche regionale e nazionale e sarebbe impossibile per noi non confermargli fiducia attraverso i nostri amministratori uscenti. Forza Italia, ha infatti, dato il via ad una nuova stagione chiedendo a certi personaggi di farsi da parte per un decisivo cammino di rinnovamento”, ha spiegato Magliocca.

Capasso e Natale candidati con Natale

Intanto dichiarazioni di candidatura e di certa condivisione del progetto politico del sindaco Renato Natale sono arrivate sia dal presidente del consiglio comunale, Amedeo Capasso e sia dall’assessore al bilancio Antonio Natale, sostenuti per il coordinamento cittadino da Luca Coronella.“Sono stati cinque anni davvero ricchi, impegnativi e densi di significato, abbiamo lavorato con insistenza, caparbietà e attenzione ai tempi importanti per la vivibilità e lo sviluppo del nostro territorio: la riqualificazione del centro urbano, lo sviluppo delle periferie, l’ambiente, l’edilizia scolastica, le politiche di inclusione sociale, lo sport, il risanamento dei conti pubblici. Abbiamo iniziato un percorso amministrativo che bisogna portare a compimento”, dicono i forzisti Capasso e Natale, sgomberando il campo. “Abbiamo fatto di Casal di Principe una città normale e ci impegneremo nei prossimi anni a renderla una città straordinaria come il suo popolo. Le idee e i progetti non ci mancano”, dicono e assicurano “sulla qualità degli ingredienti: competenza, trasparenza, onestà, senso di appartenenza e voglia di fare”.

Enrico Corvino felicitazioni e indici puntati

Fratelli di Italia, con l’esponente Costantino Puocci per il momento pare vicino ad Enrico Corvino, che dopo aver ufficializzato la sua candidatura sindaco, è stato nei giorni scorsi al centro di una schiera di commenti partiti dalle felicitazioni via social, riservatigli dalla moglie del nipote, ovvero Clelia Nappa cognata di Francesco Schiavone alias Sandokan e consorte di Mario Schiavone condannato per camorra. “Sono i miei avversari che mi temono e sono loro che tentano di mettermi in cattiva luce, ma io vado avanti anche con la formazione della lista elettorale”, ha commentato Corvino e le sue parole sono risuonate come una dichiarazione di guerra. “Non vedo quale sia il nesso, visto che sono anni che non parlo con mio nipote e con la sua famiglia. Non può essere la mia parentela a decidere per me”, ha tenuto a ribadire Corvino. Una difesa plausibile ma non funziona sempre così. Non funziona così infatti, con le certificazioni antimafia e nemmeno con il riconoscimento dello status di vittime innocenti, sottoposti all’esame dell’entourage familiare.

Fa invece decisamente, poco rumore l’intenzione di candidarsi di Mario Natale, imprenditore casalese dopo il passo indietro del figlio Enricomaria Natale che nel 2014 arrivò al ballottaggio. E sotto copertura anche la posizione di Elisabetta Corvino che ha assicurato una presa di posizione entro la fine del mese. Il suo gruppo del 2014 ‘Primavera casale’ si è molto ridotto, dopo l’addio di Vincenzo Noviello che ha già fatto dichiarazione di candidatura con Renato Natale.

You may like