Cronaca

Casal di Principe. Picchiano e spintonano la barista per avere birre

single image

Le avevano chiesto delle birre senza alcuna intenzione di pagarle, al rifiuto della barista, due casalesi l’hanno picchiata.

Volevano continuare a bere birre senza pagarle. Il rifiuto della dipendente del bar li ha fatti andare su tutte le furie e hanno aggredito la donna causandole ferite al volto e al corpo. E’ accaduto a San Cipriano d’Aversa, in provincia di Caserta, presso il Bar Gran Caffè Vesuvio di Corso Umberto I. Per i fatti accertati dai carabinieri della compagnia di Casal di Principe, al comando del capitano Luca Iannotti, sono stati denunciati per il reato di estorsione, Alessio De Falco e Vincenzo De Falco, residenti a Casal di Principe in via Baracca.

Due diciottenni picchiano per avere birre

I due aggressori avevano spintonato e preso a pugni Veronica B. di origini rumene perché la barista si era rifiutata di consegnare le birre che chiedevano senza volerle pagare.Condotta in ospedale, le lesioni riportate al sopracciglio e al torace, sono state giudicate guaribili in poco più di una settimana. Resta però la grave condotta dei due casalesi di soli 18 anni che certamente sarà giudicata come da dovere.

You may like