Cronaca

Castel Volturno. Litigano per eredità, in manette ex consigliere comunale e fratello

single image
Hanno litigato per spartirsi l’eredità e sono stati arrestati entrambi perdendo il bene più prezioso che è la libertà. 
Finiscono agli arresti domiciliari un ex
 consigliere comunale di Castel Volturno e il fratello per aver aggredito a colpi di bastone il terzogenito per questioni ereditarie. Sono stati i carabinieri del Comando Stazione di Pinetamare di Castel Volturno, diretti dal maggiore Loreto Biscardi e dal maresciallo Salvatore Nardella, ad eseguire l’ordinanza di custodia cautelare per atti persecutori lesioni personali aggravate a carico di G.G. 55 anni e G.G 54 anni.

Il provvedimento

A firmare il provvedimento il Giudice per le Indagini Preliminare del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Ivana Salvatore che ha accolto la richiesta del Pubblico  Ministero Sergio Occhionero. All’origine della vicenda, a quanto pare, vecchi contrasti familiari per questioni di eredità a seguito della morte di uno degli anziani genitori. Oltre ai due fratelli arrestati sono indagati anche gli altri fratelli.

You may like