Cronaca

Coronavirus a Orta di Atella, Pugliese: “Non uscite!”. Casi a Succivo e Teverola

single image

Positiva al test la moglie del primo contagiato di Orta di Atella, i primi due casi a Succivo e un caso a Teverola.




Secondo contagio a Orta di Atella, l’appello del comandante dei vigili urbani

Coronavirus a Orta di Atella: anche la moglie del camionista, primo contagiato del territorio comunale, ha contratto il Covid 19. A renderlo noto il comandante dei vigili urbani, Pasquale Pugliese, dopo un’ulteriore comunicazione del Dipartimento di prevenzione dell’ Asl, dalla quale si evince che i tamponi effettuati sui familiari dell’uomo hanno rilevato la positività per la coniuge. Alcuni giorni fa era stata comunicata la negatività del test per tutto il nucleo familiare ma adesso la situazione cambia, anche se, per fortuna, non desta particolare allarme, visto che la famiglia era in isolamento già da molti giorni. Al vaglio c’è, al momento, un terzo caso. Pugliese, che sta attuando controlli serrati per contrastare il contatto e il diffondersi del virus, lancia un appello: “Uscite il meno possibile, la situazione è molto delicata. Fate la spesa per un mese intero, non andate la mattina a comprare il pane e il pomeriggio la carne aumentando le occasioni di rischio. Stiamo facendo tutti uno sforzo collettivo, è una questione di responsabilità verso noi stessi e gli altri”.

Casi a Succivo e Teverola

Intanto sono stati accertati due casi di positività anche a Succivo, due cittadini che erano già in isolamento da dieci giorni e che sarebbero in buone condizioni di salute.

E’ in buone condizioni anche il primo contagiato di Teverola, un 65enne che per il momento è in cura presso la sua abitazione.

You may like