Cronaca

Coronavirus, bulgari negativi al test sierologico fatto a Castel Volturno

single image

Li chiamano untori e sono ora sotto la lente di ingrandimento per tenere sotto controllo il contagio Covid 19 ma dai test sierologici fatti a Castel Volturno, i bulgari non erano affetti da coronavirus.

“Due settimane fa l’Asl di Castel Volturno ha eseguito test sierologici alle persone che abitano nelle palazzine ex Cirio di Mondragone. Fra loro anche 30-40 bulgari e sono risultati tutti negativi” al coronavirus. A dirlo è Sergio Serraino, operatore socio-sanitario e coordinatore dell’ambulatorio di Emergency nella vicina cittadina di Castel Volturno, che si trova a una decina di chilometri da Mondragone, dove è scoppiato un nuovo focolaio Covid. L’associazione ha collaborato al progetto dell’Asl nell’organizzazione dei test (non nell’esecuzione) e nella comunicazione dello screening.

“In questi anni sono passati dal nostro ambulatorio circa 70 pazienti bulgari di quell’area. Per la maggior parte si trattava di bambini, dato che la Regione Campania non permette ai figli dei cittadini della Comunità europea non residenti in questi Comuni, di ottenere un pediatra di libera scelta – continua e sottolinea – Anche per questo diciamo che, in un contesto di emergenza sanitaria come quello che stiamo vivendo, garantire un medico di base è nell’interesse di tutti, perché rappresenta il mezzo più efficacie per tutelare la salute pubblica”. L’ambulatorio è attivo dal 2013 e assicura servizi di medicina di base e specialistica, educazione sanitaria per facilitare l’accesso al sistema sanitario a chi ne ha bisogno. Finora ha visitato quasi 10 mila pazienti, garantendo oltre 56 mila prestazioni.

You may like