Politica

Crisi di Governo, Morra: “Salvini non ha idea di cosa sia azione seria contro le mafie”

single image

Il presidente Nicola Morra nel suo intervento al Senato ha ricordato al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, di non essersi presentato in Commissione parlamentare antimafia.

Lo ha aspettato per mesi in Commissione parlamentare antimafia ma gli inviti sono rimasti sempre senza risposta e oggi al Senato, mentre si discute la crisi di Governo, il presidente Nicola Morra glielo ha ricordato. “Salvini – ha detto Morra- non ha idea di che cosa sia una seria azione di contrasto alle mafie – continua – per questo ha avuto paura di venire in commissione”.  “Il 7 agosto ho visto il ministro in Senato e gli ho chiesto quando aveva intenzione di farsi vedere in commissione antimafia. Gli ho detto che aveva il dovere e il diritto di venire e dire cosa aveva intenzione di fare per combattere le mafie, esattamente come scrive sui social. Mi ha risposto sarebbe venuto il prima possibile”. Poi però il giorno dopo ha provocato la crisi.

Comizi con il rosario

“Matteo Salvini – ha continuato Morra- dopo che l’8 di agosto ha fatto sapere urbi et orbi che bisognava interrompere l’esperienza di governo ha avviato un tour, non un pellegrinaggio, incontrando cittadini, venendo contestato, ma soprattutto ostentando il rosario. Ora in terra di Calabria ostentare il rosario, votarsi alla Madonna, dove c’è il santuario cui la ‘ndrangheta ha deciso di consegnarsi significa mandare messaggi che uomini di Stato, soprattutto ministri degli Interni devono ben guardarsi dal mandare“. Un gesto che secondo Morra, “è sicuramente stato per ignoranza, quindi padre perdonalo perché non sapeva quello che faceva”.

La Lega cambia idea e ritira la sfiducia

Intanto la Lega ha appena ritirato la sua mozione di sfiducia rimettendo tutto in gioco anche se il Governo così come conosciuto fino a questo momento sembra improbabile. Per Conte resta la decisione di dimettersi,

You may like