Cronaca

Don Patriciello celebrerà i funerali di Nadia Toffa

single image

Sarà don Maurizio Patriciello a celebrare i funerali di Nadia Toffa.

Padre Patriciello a Brescia per i funerali di Nadia Toffa

“Nadia ha voluto che fossi io a celebrare il suo funerale. Mi costa molto, ma vado a Brescia volentieri e con grande riconoscenza. Partirò nel pomeriggio di Ferragosto per trovarmi in chiesa alle 10,30 del 16. Ho il dovere di portarle tutto l’affetto e la gratitudine degli abitanti della “Terra dei fuochi”. Così padre Maurizio Patriciello scrive sulla sua bacheca Fb.

Il parroco di Caivano era molto legato a Nadia  che in più occasioni aveva raccolto il grido di dolore degli abitanti campani colpiti dai roghi continui di rifiuti.

Il cordoglio dei Medici per l’ambiente

“È stata accusata quando si è occupata di inquinamento e contaminazione ambientale di “allarmismo mediatico” – ricorda il presidente  dei Medici per l’Ambiente della Campania Gaetano Rivedi- ricordiamo commossi il suo impegno e la sua vicinanza nelle nostre battaglie. Purtroppo – aggiunge Rivezzi- l’ oncologia medica continua a pensare ai farmaci e non alle cause da ridurre ed evitare.

Il ricordo della Rete di cittadinanza e comunità

Commossi e grati anche i tanti attivisti della Rete di cittadinanza e comunità che hanno affidato ad un emozionante post il ricordo della giovane Iena.”In contemporanea al suo impegno televisivo che portava alla luce una verità da sempre scomoda , sul territorio partirono manifestazioni di protesta pacifica dei cittadini, sempre rispettosi e composti rispetto al dramma che in queste terre si continua a vivere, fino ad arrivare a quel fiume in piena che travolse Napoli. Quel fiume che riuscì finalmente ad ottenere la legge regionale 20\2013 sulla “Terra dei Fuochi” ma che le stesse istituzioni a tutt’oggi non applicano. Un abominio senza soluzione
In questi anni, Nadia Toffa, non ha mai abbandonato il popolo campano, e durante le sue interviste il suo sorriso solare e rassicurante si spegneva solo di fronte al dolore degli intervistati. Sapeva sostenere, essere vicina a chi soffriva, a chi aveva subito il torto più grande per un essere umano. Quel che è veramente cambiato, è che oggi Nadia non c’è più lasciandoci sgomenti , mentre la Terra dei Fuochi brucia ancora, brucia sempre, brucia di più. Continua a toglierci il respiro e la vita”.

You may like