Cronaca

“Due rom volevano rubare mio figlio”, donna denuncia la presunta aggressione

single image

Una donna ha denunciato il tentato furto, da parte di due  rom, del figlioletto. I fatti sarebbero accaduti a Villa di Briano, nei pressi di un bar molto frequentato.

“Due donne rom, volevano mio figlio ed il peggio è stato evitato solo dall’arrivo di altre persone”. Sono i tratti di una vicenda che sta facendo velocemente il giro sui social. I fatti, secondo quanto racconta il marito della donna e stando a quanto da lei stesso riferito nella denuncia presentata ai carabinieri di Casal di Principe, si sarebbero verificati a Villa di Briano, lungo Corso Umberto I, nei pressi del bar I Gemelli, intorno alle dieci di ieri mattina, 13 giugno.

La ricostruzione

Secondo la ricostruzione della mamma che aveva in braccio il piccolino, due donne vestite di nero e presumibilmente rom, particolare che riferisce la presunta vittima, si sarebbero avvicinate e mentre una gli accarezzava il viso, l’altra tentava di afferrare il bambino trattenuto però dalla madre che ha immediatamente chiamato aiuto. A quel punto, l’arrivo di alcune persone, richiamate dalle urla, avrebbe fatto dileguare le donne rom. Sul caso stanno procedendo i carabinieri della stazione di Frignano, competenti per territorio. Per il momento, non è stato ritrovato riscontro al racconto.

Allarme sui social

Intanto l’allarme generale è già scattato con una diffusione di panico che alimenta anche vecchie psicosi come quelle del furgoncino bianco, che l’anno scorso veniva visto ovunque con a bordo persone dell’est, pronte a portare via i piccoli.

You may like