Comuni al voto

Elezioni Casal di Principe, escluso candidato al consiglio con casellario non ‘pulito’

single image

di Tina Cioffo- Il casellario giudiziario non è ‘pulito’ ed un candidato al consiglio comunale nella lista a sostegno di Enrico Corvino è stato escluso dalla competizione

Venerdì sarà l’ultimo giorno utile per consegnare i propri casellari giudiziari ma prima della scadenza del termine per la formazione politica che fa capo ad Enrico Corvino a capo delle tre liste elettorali ‘Casale nel cuore’, ‘Balena Bianca’, ‘Costruire Insieme’, è già scattata un’esclusione. Uno dei candidati nella lista ‘Costruire Insieme’, non potrà infatti, essere votato perché il suo casellario giudiziario non è uscito ‘pulito’. Un episodio, che per quanto mantenuto riservato, ha comunque fatto scattare la curiosità di tutti i candidati che hanno scelto di presentarsi alle elezioni comunali di Casal di Principe, di capire se potranno esserci altre esclusioni. Nell’attesa è cominciata l’analisi delle liste e sono molte le voci che parlano di candidature inopportune, fatte per ripicca personale.

Obbligo di pubblicazione

La pubblicazione dei casellari dei candidati a sindaco e al ruolo di consigliere comunale è un obbligo che è stato introdotto dalla nuova legge n.3 del 9 gennaio 2019, “Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici”. L’obiettivo è infatti, il contrasto alla corruzione. Si tratta di uno strumento che consentirà agli elettori casalesi, e ovviamente a tutti quelli che sono chiamati al rinnovo dei consigli comunali, regionali e provinciali, di scegliere con maggiore consapevolezza a chi assegnare il proprio voto. I casellari oltre ad essere esaminati dagli organi competenti dovranno essere resi pubblici sui propri siti internet. I documenti saranno poi pubblicati sul sito del Comune nell’apposita sezione, denominata ‘Elezioni Trasparenti’. La legge prevede sanzioni pecuniarie per chi non rispetta la norma che vanno da un minimo di 12mila a un massimo di 120mila euro.

Tra sabato e domenica prossima nuove inaugurazioni di campagna elettorale

Per la presentazione di squadra e temi elettorali, c’è chi ha già dato il via ai lavori. Sabato 11 maggio sarà il turno di Carlo Corvino, candidato sindaco a capo della lista civica ‘Impegno comune per Casale’, vicina alla Lega di Matteo Salvini. Domenica 12 maggio, toccherà alla formazione di Luigi Petrillo che guida le due liste elettorali ‘Ambiente Nel Cuore’ e ‘La Rinascita’. Per il primo la location scelta è la piazza, per il secondo invece, è stato deciso di parlare nel Teatro della Legalità. In campo per il rinnovo del consiglio comunale ci sono cinque candidati a sindaco e dunque oltre ad Enrico Corvino, Carlo Corvino e Luigi Petrillo, anche Renato Natale che da sindaco uscente guida le liste ‘Casale rinasce con Renato’ e ‘Movimento Civico- Ricostruiamo con Renato’ ed Enricomaria Natale con ‘Casale al centro’ e ‘Alleanza Casale’.

You may like