Cronaca

Foto – Foce Agnena, il mare si tinge di nero: controlli in corso

single image

La foto della Foce dell’Agnena sta facendo scalpore in queste ore sui social, ma già da stamattina ci sono controlli in corso.




Grazie alla pagina Terra Nostrum Trentola Ducenta si è avuta la foto della foce dell’Agnena dove si vede un’enorme chiazza nera a ‘dipingere’ di putrido il mare del litorale Domitio. A quarantotto ore dal lockdown ci sono già i primi effetti degli scarichi in mare nell’area tra Castel Volturno e Mondragone.

Foto è diventata un vero e proprio caso sul web con migliaia di condivisioni in pochissime ore. In tanti hanno chiesto l’intervento del governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca e del ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Intanto già in mattinata sono stati segnalati dei sorvoli da parte di elicotteri proprio su quel tratto di mare dove è stata scattata la foto che risale alla mattinata del 6 maggio 2020, ovvero poche ore dopo la fine del lockdown e la ripresa delle attività.

Foto Foce Agnena: controlli in corso

La questione è stata presa in esame anche dalle forze dell’ordine con gli agenti della polizia municipale di Mondragone, i carabinieri della forestale di Castel Volturno e la capitaneria di Porto che sono intervenuti. Secondo alcune fonti sul posto in serata è arrivata anche la guardia costiera per effettuare dei rilievi. Già nei giorni scorsi, però, alcuni proprietari di alcuni lidi avevano denunciato la presenza del fluido nero, oltre ad un odore nauseabondo simile all’ammoniaco.

La foto della Foce Agnena sta destando ancora più scalpore se messa in contrasto con il mare pulito, fotografato solo lo scorso marzo a Castel Volturno. In pieno lockdown la natura aveva cominciato a riprendersi il suo spazio, mentre in poco tempo l’uomo ha già distrutto tutto. Eppure ora più che mai serve preservare l’ambiente e provare a non credersi padroni di questo mondo, provando a mettere da parte l’egoismo per pensare al bene comune.

You may like