Cronaca

“Hanno cercato di spararci” terrore nella notte a Casal di Principe

single image

“Hanno cercato di spararci mentre percorrevamo la circumvallazione a Casal di Principe, siamo salvi solo perché la pistola si è inceppata” è quanto hanno denunciato questa notte due uomini di origine rumena presso la stazione dei carabinieri di Casal di Principe. Dopo un controllo è scattato l’arresto per Vasile Zabava, 37enne di origine rumena. 

Minaccia aggravata e detenzione abusiva di arma

Secondo il racconto delle vittime un uomo gli si è affiancato a bordo della sua Fiat Punto blu mentre loro viaggiavano all’interno di un altro veicolo. A quel punto l’aggressore ha puntato la pistola verso di loro premendo il grilletto, senza riuscire a sparare perché la stessa si è inceppata. Dopo la denuncia i carabinieri di Casal di Principe, guidati dal capitano Luca Iannotti, hanno perquisito la casa di Vasile Zabava, operaio pregiudicato. All’interno dell’immobile di via Bixio hanno trovato una pistola a tamburo calibro 22 marca Mondial con matricola abrasa, nascosta all’interno una intercapedine ricavata nel bagno. L’uomo è stato arrestato per minaccia aggrava e detenzione abusiva di arma. Sono ancora in corso le indagini per capire le motivazioni che hanno portato l’aggressore a cercare di sparare i suoi due connazionali. Solo ieri a Casapesenna gli stessi carabinieri avevano sequestrato un’altra pistola, in possesso di un 59enne nato a San Cipriano d’Aversa.

You may like