Comuni al voto

Elezioni Casal di Principe, Luigi Petrillo attacca Renato Natale sul Puc

single image

Il candidato sindaco Luigi Petrillo attacca l’amministrazione comunale di Renato Natale sulla mancata approvazione del Piano Urbanistico Comunale ed il Puc diventa punto di campagna elettorale.

“Rischio commissariamento”

Il comune di Casal di Principe, corre il rischio di essere commissariato per la stipula del Piano Urbanistico Comunale. Ho preso parte a tre riunioni preliminari per raggiungere l’obbiettivo dell’adozione del PUC, ad oggi senza un reale seguito”. L’allarme è stato lanciato dal candidato sindaco Luigi Petrillo con richiami alla legge regionale. Petrillo che guida due liste elettorali, aspira a diventare primo cittadino di Casal di Principe. Il Comune, guidato dal 2014 dal sindaco Renato Natale, il 26 maggio è chiamato alle urne per il rinnovo del consiglio comunale.  “Dopo l’emanazione della legge regionale n.19 del 22 giugno 2017, pubblicata sul Burc n.50, con protocollo n. 22706 del 15 dicembre 2017, in qualità di consigliere comunale, seppur di minoranza, presentai delle note al preliminare del PUC, Piano Urbanistico Comunale, mai adottate dall’attuale amministrazione”, spiega Petrillo.

“Sperare in una proroga è inaccettabile”

“La legge regionale recita: la direzione generale per il Governo del territorio della Giunta Regionale, ai comuni che ne fanno richiesta, fornisce per la redazione del PUC supporto tecnico e amministrativo anche mettendo a disposizione la cartografia regionale disponibile. Eppure nonostante una norma così chiara, nulla ad oggi è stato fatto”, continua l’aspirante primo cittadino. “Il problema della attuale amministrazione è che non sono stati rispettati i termini di adozione previsti entro il 31 dicembre 2018, tale negligenza rischia di pesare sul nostro paese, è ora inaccettabile che l’amministrazione speri in un un’eventuale proroga della Regione Campania”, aggiunge Petrillo.

 

You may like