Cronaca

Matrimonio a Napoli, indignazione dei familiari delle vittime innocenti

single image

 di Tina Cioffo– Il matrimonio tra il neomelodico Tony Colombo e Tina Rispoli, vedova di un camorrista napoletano, ha scatenato fra le polemiche anche l’indignazione dei familiari delle vittime innocenti della criminalità. 

I familiari delle vittime innocenti della criminalità sono indignati, delusi ma non certamente rassegnati. Hanno deciso di far sentire la propria voce nel coro delle polemiche scatenatesi per le sfarzose nozze fra il neomelodico Tony Colombo e Tina Rispoli, vedova del boss Gaetano Marino, celebrate il 28 Marzo al Maschio Angioino di Napoli.

Impossibile restare indifferenti

Le immagini andate in scena in Piazza del Plebiscito e al Maschio Angioino in occasione delle nozze di Tony Colombo, e per le quali – scrivono i familiari delle vittime innocenti di criminalità- siamo stati costretti a cambiare location per celebrare una importante iniziativa in ricordo dei nostri cari, non possono lasciarci indifferenti”. “Tutto quello che è accaduto, i permessi, le concessioni, lo show umiliano e disprezzano le ferite che mai si rimargineranno oltre che calpestare l’impegno quotidiano di testimonianze”, dicono e aggiungono:  “Il disprezzo verso il sangue degli innocenti è stato messo in scena nella piazza più importante di Napoli, sotto gli occhi di migliaia di persone, non solo senza porre fine ad uno spettacolo indecoroso, ma la cosa più grave è stato tentare di ripulirsi le coscienze a fatti accaduti”.

Doveva essere evitato

Si doveva evitare tutto questo e – tuonano i familiari- non bastano semplici parole riparatorie per spazzare via il senso di umiliazione, vergogna, ingiustizia provato da chi è dalla parte giusta. Spostare l’iniziativa in memoria delle vittime innocenti per fare spazio al matrimonio della vedova del boss degli scissionisti, che ha firmato insieme a tutti i camorristi della guerra di Scampia la morte di Dario Scherillo, Attilio Romano’, Antonio Landieri, Gelsomina Verde e tante altre vittime innocenti non è tollerabile”.

E poi un appello

Noi diciamo no a tutto questo, noi gridiamo no contro la poverta’ dei valori, lottiamo per la legalita’, ci impegniamo affinché le nostre vittime innocenti profumino ancora di speranza”, scrivono senza lasciar fiato e riprendendo alcune parole del film ‘Ed è subito sera’ sulla storia di Dario Scherillo vittima innocente della faida di Scampia. La Procura di Napoli ha intanto, aperto un fascicolo e sta indagando sul matrimonio napoletano. I carabinieri hanno acquisito tutti i documenti le istanze e permessi richiesti per usufruire di spazi comunali per festeggiare le nozze tra il noto cantante neomelodico Tony Colombo e la vedova di Gaetano Marino, boss del clan degli scissionisti ucciso in un agguato il 23 agosto del 2012 sul lungomare di Terracina nell’ambito della faida di Secondigliano.

You may like