Cronaca

Meccanico senza autorizzazioni accusato di inquinamento. Attività sequestrata

single image

Senza autorizzazioni e con l’accusa di inquinamento, chiusa un’officina meccanica a Teverola

Un’officina meccanica senza autorizzazioni e con la colpa di inquinare acqua e l’aria. I poliziotti del commissariato di Aversa, hanno sequestrato i locali e chiusa l’attività. E’ accaduto a Teverola nell’ambito del contrasto alle attività illecite in materia di ambiente sul territorio dell’agro aversano. Il gestore, C.M. di anni 30,  è stato deferito all’autorità giudiziaria in quanto sprovvisto di autorizzazioni per la immissione dei reflui nella rete fognaria, per le immissioni di scarichi nell’atmosfera, e sprovvisto della documentazione attestante il corretto smaltimento di rifiuti speciali derivanti dalla predetta attività; inoltre, lo stesso, stivava  di ricambi dismessi accatastati, oli e batterie esausti.

I locali, ubicati sotto un edificio condominiale, sono stati posti sotto sequestro con l’applicazione dei sigilli; seguiranno, nelle prossime settimane, ulteriori controlli al fine di salvaguardare la salute pubblica attraverso il rispetto delle norme di tutela ambientale.

You may like