Comuni al voto

Elezioni Casal di Principe, Mirella Letizia annuncia la ricandidatura

single image

Elezioni Casal di Principe, Mirella Letizia ha deciso di ricandidarsi a sostegno di Renato Natale. L’annuncio della decisione è stato accompagnato dal bilancio delle attività svolte negli ultimi cinque anni.

Nuovo annuncio per le elezioni comunali di Casal di Principe. Ieri sera, Mirella Letizia assessore all’ambiente e alla cultura dell’amministrazione targata Renato Natale, ha annunciato la decisione di ricandidatura a sostegno del sindaco. Lo ha fatto attraverso il suo profilo social passando velocemente in rassegna tutti i progetti e le attività amministrative seguite negli ultimi cinque anni. Un bilancio che prima di essere pubblico è stato evidentemente privato e fatto per se stessa visto che come Letizia stessa fa emergere con chiarezza “era arrivata stanca e anche un po’ demotivata”.

Poi qualcosa ha fatto scattare il desiderio di raccogliere forze ed entusiasmo e riprovarci. Quel qualcosa che Letizia inquadra senza tirarsi indietro. Articoli con “una serie interminabile di bugie, buone – dice- per far abboccare qualcuno naturalmente incline alle sciocchezze o alla cattiveria. Ebbene questi articoli sono stati la scossa necessaria per ripensare a quanto fatto, per farmi capire che non posso, non devo tirarmi indietro“. “Il peso degli impegni e delle responsabilità con il tempo tendono a comprimere l’entusiasmo e ad intaccare la forza di volontà. Molte volte – confessa- mi sono sentita stremata e disarmata e non nascondo che ho pianto lacrime di sconforto. La vita mi ha insegnato a reagire, sempre, anche quando ti manca la terra sotto i piedi

E allora Mirella Letizia ri-parte riavvolgendo il filo del suo assessorato. Da una parte l’ambiente. “Quando sono arrivata alla guida dell’assessorato all’ambiente mi si chiedeva di porre rimedio alla vergogna delle innumerevoli discariche abusive disseminate in periferia, sulla circumvallazione, e dentro la città”, dice l’assessore in carica. “La raccolta differenziata era solo al 12% , il servizio raccolta rifiuti era carente e sporadico e non avevamo il servizio porta a porta di vetro, carta e cartone. Mi sono inventata le casette per la raccolta della plastica, e in pochi mesi abbiamo conferito oltre un milione di bottiglie”. E poi “la raccolta del vetro, carta e cartoni porta a porta. Abbiamo introdotto la raccolta dei farmaci scaduti, delle pile esauste presso le farmacie resesi disponibili”.

Discariche e raccolta

Oggi – spiega Letizia- sono orgogliosa di me e di tutti voi per il lavoro svolto e per i risultati raggiunti: siamo passati dal 12% al 65% di percentuale di raccolta differenziata con picchi che hanno raggiunto anche il 70% e l’80%”. “Non c’era un’isola ecologica e ora ne abbiamo due, una stabile ed una mobile”. “E – segnala Letizia- come non ricordare che, quando ci siamo insediati, l’unico mezzo di proprietà del comune era un’ ape 50. Oggi abbiamo 2 autocarri, una spazzatrice, ecobicilette”. “Sfido chiunque – continua a ricordare- cosa erano 5 anni fa via Sondrio, piazza Barone, angolo via Battisti, via Madrano. abbiamo subito introdotto il servizio spazzamento sui corsi principali e vista l’esiguità del personale comunale ho pensato di dotare il Comune di una spazzatrice meccanica che potesse servire tutte le altre aree del paese”.

Dall’altra parte la cultura

Elenco anche per le attività relative alla delega alla cultura a partire dalla mostra ‘La luce vince l’ombra’, con le opere degli Uffizi di Firenze a Casa don Diana. Una mostra di bellezze, che ha “portato – scrive l’assessore- in solo 6 mesi a Casal di Principe circa 40mila persone e tutto senza nessun costo per il Comune”. “Potrei continuare – aggiunge Letizia- parlando della Nuova Orchestra Scarlatti, delle Notti Bianche, di Enzo Avitabile e della piazza gremita di gente”. L’apertura delle urne del 26 maggio non è poi così lontano.

 

You may like