Cronaca

Omicidio Ruggiero: ergastolo per il complice di Guarente

single image

Condannato all’ergastolo Francesco De Turris, l’uomo accusato di aver aiutato Ciro Guarente, il cuoco della Marina, ad uccidere Vincenzo Ruggiero il 25enne fatto a pezzi ad Aversa nel luglio del 2017. 

Omicidio Ruggiero, ergastolo per De Turris

La corte d’Assise del tribunale di Napoli ha condannato all’ergastolo Francesco De Turris, a cui è stato imposto anche un anno di isolamento. L’uomo è accusato di aver aiutato Ciro Guarente, l’assassino di Vincenzo Ruggiero già condannato all’ergastolo. Secondo tribunale ed inquirenti De Turris ha fornito a Guarente l’arma per commettere il delitto. L’omicidio fu commesso ad Aversa all’interno dell’abitazione dove Vincenzo, attivista del mondo Lgbt, viveva con la trans Heven Grimaldi che aveva avuto una relazione proprio con Guarente. Dopo averlo ucciso Guarente ha trasportato il corpo di Vincenzo Ruggiero in un garage a di via Scarpetta a Ponticelli. Il corpo della vittima fu fatto a pezzi e cosparso di acido, poi seppellito sotto strati di cemento.

You may like