Politica

Restrizioni per la vendita di bevande alcoliche: De Luca firma nuova ordinanza

single image

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca ha firmato un’ordinanza che limita la vendita di bevande alcoliche.




Arrivano ulteriori restrizioni per la movida in Campania. Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha imposto limitazioni alla vendita di bevande alcoliche. Nello specifico dopo le 22 non si potranno vendere, con modalità da asporto, questo tipo di bevande. Il blocco è imposto a qualsiasi tipo di “esercizio commerciale (ivi compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati) e con distributori automatici”. De Luca attraverso i social spiega:

ho firmato l’Ordinanza n.53 con ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. A seguito delle problematiche registrate nello scorso fine settimana e degli incontri avuti in settimana con le Camere di Commercio.

Il riferimento del presidente della Regione Campania è all’afflusso di persone nel fine settimana verso i luoghi della movida, che hanno creato più di una polemica.

Bevande alcoliche, l’ordinanza di De Luca

Nella nuova ordinanza di De Luca si conferma che non ci sono limitazioni nell’orario di chiusura di ristoranti pub e pizzerie. Sulla questione delle bevande alcoliche De Luca ha  imposto nuove limitazioni:

a) è fatto divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, dopo le ore 22,00 da parte di qualsiasi esercizio commerciale (ivi compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati) e con distributori automatici;
b) dalle ore 22,00 alle ore 6,00, è fatto divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, ivi comprese le ville e i parchi comunali;
c) per i bar, ‘baretti’, vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante di bibite, resta consentita la facoltà di apertura a partire dalle ore 5,00 ed è disposto l’obbligo di chiusura entro le ore 01:00, con obbligo di somministrazione esclusivamente al banco o ai tavoli a partire dalle ore 22,00.

You may like