Ambiente

Smaltimento illecito, carabinieri forestali sequestrano area

single image

Controllo del territorio per la salvaguardia ambientale, i carabinieri forestali di Marcianise hanno sequestrato un’area di 4 ettari e denunciato il titolare per smaltimento illecito. L’accertamento è stato eseguito con verifiche incrociate. Smaltimento di rifiuti speciali, i carabinieri Forestale di Marcianise hanno sequestrato un’area di  quattro ettari e denunciato il titolare della ditta per il reato di smaltimento illecito. Durante un pattugliamento volto al controllo del territorio i carabinieri avevano notato, in località “Masseria Fabbrica”, la presenza di un ingente quantitativo di materiali di terreno da riporto frammisto a materiale provenienti da demolizioni e disfacimenti edilizi. Da successivi controlli incrociati con i dati forniti dall’ufficio tecnico comunale e dall’Arpac del dipartimento provinciale di Caserta, è stata accertata l’irregolarità.

Materiali da risulta non smaltiti, denunciato titolare di una società edilizia

Nell’area, di cui è risultato proprietaria una società operante in ambito edilizio sono stati infatti illecitamente smaltiti materiali non tracciati. Si è compreso che il riempimento previsto ed autorizzato dal Comune doveva essere pari a 16.800 metri cubi, con l’utilizzo di materiali inerti idonei, mentre il volume dei materiali ritrovati è pari a circa 30 mila metri cubi, dei quali solo la metà circa è risultata conforme sia in termini di tracciabilità che per le caratteristiche possedute. Gli oltre 15mila metri cubi di materiali sono dunque risultati non tracciati e di caratteristiche non idonee e perciò giuridicamente inquadrati come rifiuti.

 

 

You may like