Politica

Governo M5S-Pd: i dati della piattaforma Rousseau

single image

Alle 18 si sono chiuse le votazioni sulla piattaforma Rousseau per decidere se costituire il governo tra M5S e Pd. Attraverso lo strumento di democrazia diretta gli iscritti da almeno sei mesi hanno votato per dare indicazioni ai dirigenti politici del Movimento.

Questo il quesito posto ai votanti: “Sei d’accordo che il MoVimento 5 Stelle faccia partire un Governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte?”

Piattaforma Rousseau: si farà il governo M5S-Pd

Dopo un’ora e mezza di attesa sulla pagina Facebook della piattaforma Rousseau sono arrivati i risultati della piattaforma Rousseau. I cittadini che hanno votato hanno espresso per il 79,3% Si ed il 20,7% per il No, quindi il governo M5S-Pd può partire con presidente del consiglio Giuseppe Conte.

 

 

 

Nuovo governo: Parla Luigi Di Maio

“Saremo promotori e garantiremo che tutte le nostre proposte diventino legge” così Luigi Di Maio, capo politico del M5S ha commentato il voto sulla piattaforma Rousseau che di fatto fa partire il governo M5S-Pd. “Anche con questo nuovo sistema di democrazia diretta di fatto in meno di un mese abbiamo risolto una crisi di governo”. Lo stesso Di Maio ha sottolineato che uno dei primi passaggi del nuovo governo sarà quello del “taglio dei parlamentari” ed ha assicurato che tutti i “punti voluto dal M5S diventeranno realtà. Questo lo faremo per il bene dei cittadini italiani, per i tanti giovani che stanno facendo un biglietto per andare via dal nostro paese”. Una stoccata è stata lanciata anche all’ex alleato di governo Matteo Salvini: “E’ stata aperta questa crisi in pieno agosto ed è stato usato il voto magari per sfuggire alle promesse fatte agli elettori che non potevano più essere mantenute” dice Di Maio che sottolinea come la Legge di Bilancio sarà ovviamente una “priorità del nuovo governo”, passaggio fondamentale per evitare l’incremento dell’Iva.

You may like