Politica

Salvini ad Aversa: “Non è terra di camorra, insieme la sconfiggeremo”

single image

“Aversa non è terra di camorra, insieme la sconfiggeremo” cosi il vice premier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ha esordito durante il suo intervento ad Aversa, all’interno della sala del cinema Metropolitan. Salvini è arrivato nel casertano per sostenere la candidatura alle elezioni amministrative del candidato della Lega, Gianluca Golia.

Salvini ad Aversa: “Posso assumere più forze dell’ordine”.

Durante il suo intervento ad Aversa Matteo Salvini ha ricordato che in quanto ministro dell’Interno e responsabile del Viminale ha la possibilità di assumere “più forze dell’ordine e vigili del fuoco, oltre a dare più soldi ai sindaci. Il ministro dell’Interno intervenuto ad Aversa in vista delle elezioni amministrative in cui è candidato per la Lega Gianluca Golia, ha fatto sapere: “Mi attaccano su tutti i fronti, ma io vado avanti come un treno”.

Salvini sul reddito di cittadinanza: “Campani mi chiedono lavoro”.

Il vicepremier ha parlato anche di politiche nazionali come ad esempio il reddito di cittadinanza: ” I campani non mi hanno chiesto il reddito, ma di creare lavoro. Vogliono lavoro stabile e non sottopagato. La vera emergenza del Paese – ha aggiunto Salvini – è ridurre le tasse a cittadini e imprese. È di questo che bisognerebbe discutere in Parlamento, non delle beghe politiche”. E sul possibile aumento dell’Iva ha aggiunto: “L’Europa ci chiede di aumentare l’Iva? Non possono dirci cosa fare. Col ca…. che lo faremo”. Il vice premier si è poi recato anche all’ospedale Santobono di Napoli per visitare la piccola Noemi, coinvolta in una sparatoria a Napoli.

Il vicepremier alle vittime di camorra: “Non so di cosa parlate”.

Nessuno sviluppo invece per quanto riguarda le vittime di camorra che si erano recate al Metropolitan per portar essere ascoltate dal responsabile del Viminale.Non so di cosa parlate”, ha detto Salvini ai familiari di Genovese Pagliuca, Adriano Della Corte e Pasquale Pagano, che hanno ricordato al vicepremier di avergli consegnato una lettera alla prefettura di Napoli nella quale spiegavano la loro situazione. All’esterno della sala non sono mancate contestazioni al vicepremier.

You may like