Cronaca

Scuola: falsi diplomi per graduatorie Ata. Punteggi aumentati senza titoli

single image

Scuola: falsi diplomi per graduatorie Ata, 19 indagati. L’operazione è dei carabinieri del comando provinciale di Pistoia e le indagini hanno coinvolto, per gli accertamenti, scuole paritarie situate a Nocera Inferiore, Agropoli e San Marco di Castellabate (Salerno), Nola (Napoli), Santa Maria Capua a Vetere (Caserta).

Assunzioni a rischio

Il personale con i diplomi ‘facili’, secondo gli inquirenti sono stati poi assunti  nel Pistoiese con contratti a tempo determinato. Sono stati scoperti anche alcuni che avevano dichiarato inesistenti esperienze di servizio prestate in altre scuole, ma che stranamente a loro nome non risultavano versamenti Inps: un incrocio sulle banche dati che per questi casi si è rivelato decisivo. Non solo, i carabinieri in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Pistoia e l’Ufficio Scolastico Regionale della Campania, hanno ricostruito la carriera scolastica di ciascuno, riscontrando la mancata convalida dei titoli dichiarati.

Punteggi aumentati con falsi titoli

Le indagini hanno portato a scoprire il caso di  una collaboratrice scolastica, già assunta a tempo indeterminato da una scuola pistoiese, la quale però partecipava ad una nuova graduatoria per il passaggio a mansioni superiori di assistente amministrativo e col punteggio ottenuto dai titoli dichiarati otteneva l’assunzione con la nuova qualifica professionale. Tuttavia, grazie ai controlli condotti è stata individuata l’alterazione del punteggio del proprio attestato di diploma di ben 18 punti incrementali. E non risultava il corso informatico dichiarato. Per l’indagata è stata disposta, da parte dei dirigenti scolastici di competenza, l’immediata risoluzione del contratto stipulato e il depennamento dalle graduatorie.

You may like