Cronaca

Ucciso in un pub a Marcianise per le offese al padre: senza colpevole il delitto Biancur

single image

Non c’è ancora un colpevole per il delitto di Andrea Biancur, avvenuto il 6 aprile del 2000. In mattinata la quinta sezione della Corte di Assise di Appello ha assolto Giovanni Buonanno, che fa seguitp a quella del fratello Pasquale. 

L’omicidio Biancur, delitto senza colpevole

L’omicidio di Andrea Biancur era avvenuto a Marcianise, quando l’uomo fu sparato alle spalle in un pub di Marcianise. Ad essere accusati di quel delitto erano i fratelli Buonanno. Questa mattina però c’è stata un’altra svolta nel caso. Dopo l’assoluzione di Pasquale è arrivata anche quella del fratello Giovanni Buonanno, decisa dalla quinta sezione della Corte di Assise di Appello presieduta da Romano. Solo una settimana fa il procuratore generale aveva chiesto la conferma dell’ergastolo per Giovanni Buonanno. Secondo la ricostruzione dei carabinieri Biancur fu ucciso dopo una lite in un pub a Marcianise, il movente sarebbe stato quello dell’offesa al padre dei imputati poi assolti. Pasquale Buonanno era stato assolto già dai giudici dell’Assise di Santa Maria Capua Vetere, nonostante lo stesso si fosse accusato dell’omicidio, per il quale la procura aveva chiesto l’ergastolo per Giovanni Buonanno, difeso dall’avvocato Raucci, oggi completamente assolto. Il delitto Biancur di Marcianise resta ancora senza un colpevole.

You may like