Società

Villa Literno, riapre la villa comunale: “Accesso a bambini autistici e con disabilità”

single image

Riapre la villa comunale di Villa Literno, dalla prossima settimana l’accesso sarà possibile ai bambini autistici e con disabilità.

L’appello di riaprire la villa comunale era partito da Raffaella Avella una cittadina di Villa Literno che aveva chiesto di imitare il gesto del parco Pozzi ad Aversa e permettere l’accesso ai bambini “speciali del territorio”. Un appello che non è rimasto inascoltato e dalla prossima settimane anche al parco cittadino liternese sarà possibile l’accesso ai bambini autistici o con disabilità. “La nostra è una necessità, perché ci sono tante famiglie che non hanno nemmeno un cortile. Stare in casa da marzo è dura ed i bambini si sono isolati ancora di più“. La possibilità di andare a passare almeno un’ora alla villa comunale permetterà un po’ di svago ai bambini che saranno sempre accompagnati da un tutore.

Riapertura non significa favorire gli assembramenti, anzi. Per accedere al parco, aperto tre volte a settimana solo in orario pomeridiano, sarà necessaria una prenotazione attraverso i servizi sociali del territorio. Per ogni turno non potranno accedere più di tre bambini con relativi accompagnatori, in questo modo si potranno mantenere le distanze di sicurezza e permettere comunque l’accesso alla villa comunale per un minimo di svago.

You may like