Cronaca

Appalti Rfi, indagati parenti di Nicola Schiavone e alti dirigenti

single image

Appalti Rfi e clan dei Casalesi. Un’inchiesta della Dda di Napoli, pm Ardituro e Arlomede coordinati dall’aggiunto Frunzio)  ha messo in luce un collegamento fra imprenditori legati alla famiglia di Francesco Schiavone detto Sandokan e alti dirigenti della società che gestisce la rete ferroviaria italiana. Nicola Schiavone amico di uno dei dirigenti indagati. 

I carabinieri di Caserta, su delega della Dda di Napoli, stanno eseguendo una serie di perquisizioni a Napoli e a Roma, nella sede di Rfi e negli uffici di alcuni dirigenti della stessa società nell’ambito di un’inchiesta anticorruzione su appalti concessi a ditte ritenute riconducibili, a detta degli inquirenti, a imprenditori strettamente legati al clan dei Casalesi. Una decina gli indagati per corruzione e turbativa d’asta, reati aggravati dall’aver agevolato un clan di mafia.

Corruzione negli appalti di Rfi. Indagati parenti del capoclan Schiavone

Tra gli indagati della inchiesta su una presunta corruzione nell’assegnazione di appalti da parte di Rfi a ditte riconducibili a imprenditori molto vicini al clan dei Casalesi, e in particolare al boss in carcere Francesco ‘Sandokan’ Schiavone, ci sono Nicola e Vincenzo Schiavone, lontani parenti del capo clan.

Il dirigente Rfi ospitato in alberghi di lusso da Nicola Schiavone

Con loro anche dipendenti Rfi, tra cui tre alti dirigenti. Uno è Massimo Iorani, a capo del Dac (direzione acquisti di Rfi), che secondo l’attività investigativa è risultato molto amico di Nicola Schiavone che lo avrebbe ospitato in noti alberghi della costa campana, e al quale Schiavone, sempre secondo gli inquirenti, avrebbe dato una grossa mano affinchè facesse carriera.

Un altro dirigente indagato è Paolo Grassi che, secondo la Dda (pm Ardituro e Arlomede coordinati dall’aggiunto Frunzio) si sarebbe occupato di alcuni appalti finiti nelle mani delle aziende riconducibili a Nicola Schiavone. Il terzo dirigente di Rfi è Giuseppe Russo, dirigente del dipartimento Trasporti a Napoli.

You may like