Comuni al voto

Elezioni Casal di Principe, Elisabetta Corvino cede il passo

single image

Per le elezioni di Casal di Principe, Elisabetta Corvino ha deciso di cedere, rivendicando scelte e battaglie. 

Mancano poco più di due settimane dalla consegna delle liste elettorali a Casal di Principe e il panorama fra candidati al consiglio comunale e candidati a sindaco comincia a prendere forma. La grande alleanza riportando le forze in campo in un’unica grande coalizione elettorale è per il momento naufragata.  Ad auspicarla, in alternativa al gruppo del sindaco uscente e ricandidato Renato Natale, era stata Elisabetta Corvino, ex candidata a sindaco nel 2014 a capo del movimento PrimaVera Casale, chiamando a raccolta alcuni dei papabili sindaci. Lo sforzo e gli incontri non hanno sortito l’effetto sperato. Sul piatto restano allora, le candidature di Luigi Petrillo, dettosi contrario fin dal primo momento, di Carlo Corvino che sta lavorando ad una lista della Lega “raccogliendo adesioni che vogliono rompere con il passato”, di Mario Natale che ha ricevuto già un mese fa l’investitura dal figlio Enricomaria Natale e di Enrico Corvino, il medico in pensione caldeggiato da Vincenzo Simeone, Michelangelo Madonna e secondo indiscrezioni anche dalla stessa Elisabetta Corvino.

Da una parte civica e dall’altra forzista

Le indiscrezioni parlano di due candidati vicini alla Corvino nelle liste dell’omonimo (ma solo per cognome), medico casalese. Ipotesi che potrebbero essere non vere. Vera ed ufficiale è invece, la decisione di Corvino di rinunciare ad una personale campagna elettorale. Lo ha fatto attraverso una nota, attesa già da un paio di giorni, visto che lei stessa lo aveva preannunciato al coordinatore provinciale di Forza Italia, Giorgio Magliocca. Corvino che cinque anni fa ha guidato liste civiche a novembre, come coordinatrice provinciale del movimento femminile di Forza Italia, aveva chiamato a raccolta tutti i forzisti, a cominciare dal coordinatore cittadino Amedeo Capasso attuale presidente del consiglio comunale e già candidato con la benedizione di Magliocca, nelle liste pro Renato Natale. “Dobbiamo riprenderci – diceva Corvino- la leadership politica che storicamente Casal di Principe ha avuto in Forza Italia e nel centro destra e abbiamo tutte le potenzialità per farlo”. Quella leadership in passato, e lo dicono gli scioglimenti anticipati dei consigli comunali anche per infiltrazione camorristica, non ha dato il meglio di sé in termini di trasparenza e di continuità amministrativa. “Siamo per il rinnovamento e infatti Forza Italia ha deciso per la non belligeranza politica sostenendo Renato Natale che conta e conterà anche sull’appoggio di altri iscritti forzisti”, ha già dichiarato Magliocca.

Dopo cinque anni PrimaVera Casale esce dalla scena elettorale

Con grande rammarico nel cuore comunico ai cittadini di Casal di Principe che il Movimento politico PrimaVera Casale non parteciperà alle prossime competizioni elettorali”, ha scritto spiegando che non ha voluto “frammentare ulteriormente il panorama politico con un’iniziativa autonoma, né ha aderito ad alcuno schieramento, pur nel rispetto assoluto di tutti gli attori in campo, ritenendo una coalizione non una somma aritmetica di numeri, ma un’asse di valori in cui i partecipanti devono necessariamente riconoscersi”.  PrimaVera Casale, un mese fa ha perso la rappresentanza politica in consiglio comunale, visto che Vincenzo Noviello ha scelto di dichiararsi indipendente e di sostenere con una propria candidatura, il progetto politico di Renato Natale. Nella nota di Elisabetta Corvino, non mancano parole di autostima: “Ho rivestito il mio ruolo di opposizione con grande senso di responsabilità e, diversamente da quanti l’hanno giudicato inefficace, ritengo di averlo svolto con assoluta libertà di intelletto: mai pretestuosa e mai sottomessa”. E poi arriva anche la rassicurazione: “Il Movimento cittadino non abbandona le battaglie politiche e culturali di cui si è fatto instancabile promotore, ma continua con impegno ancora più appassionato a costruire un futuro dove sarà protagonista, per continuare a rappresentare la Vera Casale, la Prima che ha il coraggio delle scelte che profumano di libertà!”.

You may like