Politica

Europee 2019, Basso Volturno nuovo feudo della Lega: il partito di Salvini il primo eletto in tre paesi

single image

Il basso Volturno come nuovo feudo della Lega. Dal profondo Sud arrivano molte conferme per i sostenitori di Salvini che dopo aver tolto la parola Nord dal simbolo hanno cominciato a radicalizzarsi su tutto il territorio nazionale. Nei territori tra Grazzanise, Cancello ed Arnone e Santa Maria la Fossa, dove ci sono due sindaci del Pd, la Lega è risultato primo partito sfondando il muro del 30%. 

Europee boom Lega a Grazzanise

E’ Grazzanise il paese del basso Volturno dove la Lega si è imposta con maggiore forza in queste Europee 2019. Con il 36,77% delle preferenze è risultato il primo partito, dopo Forza Italia 24,15% e M5S con il 17,86% solo quarto il Pd con il 13,30%. Un dato importante quello registrato a Grazzanise anche in vista delle prossime elezioni amministrative dato che a guidare la Lega Lega c’è Marcello Vaio attuale vice sindaco che mira ad un posto da primo cittadino. Un fatto particolare in questo senso è stata la presenza dell’attuale sindaco, Vito Gravante che nonostante appartenga al Pd è stato in prima fila durante l’inaugurazione della sezione locale della Lega.

Male il Pd, M5S prova a resistere

Intanto anche a Cancello ed Arnone e Santa Maria la Fossa, vince la Lega risultando in entrambi i comuni come primo partito. A Santa Maria la Fossa, dove c’è il sindaco del Pd, la Lega ha preso il 30,69% secondo M5S con 28,20 e terzo Forza Italia con 16,38%, solo quarto il Pd con 13,40%. Discorso simile a Cancello ed Arnone dove c’è un sindaco di centrodestra. La Lega ha avuto il 30,13% delle preferenze, M5S secondo con 23,33%, Forza Italia al terzo posto con 14,94% e Fratelli d’Italia quarto con 14,64%, solo quinto il Pd con il 12,68%. Solo a Villa Literno, territorio al confine tra l’Agro Aversa, il baso Volturno e la costa domiziana, non ha vinto la Lega che è comunque seconda con il 28,33%, mentre il primo partito è risultato M5S con il 32,29%., in media con la provincia di Caserta dove il Movimento 5 stelle è ancora il primo partito votato. Anche in questo caso c’è un sindaco del Pd alla guida del paese, con i democratici che si sono piazzati al terzo posto con il 23,38%.

You may like