Cronaca

Nubifragi e allagamenti, il casertano in ginocchio

single image

Nubifragi e allagamenti, il casertano in ginocchio. L’allerta meteo non accenna a diminuire, il rischio di forti piogge è ancora elevato ed i danni ad abitazioni, aziende e agricoltura sono ancora incalcolabili. 




Gli allagamenti

L’immagine simbolo di questi allagamenti che stanno colpendo il caertano è sicuramente quella che sta facendo il giro del web, con il jersey decorato con la scritta ‘Caserta’ immerso nell’acqua. Anche Caserta è in balia dell’acqua con sottopassi allagati e problemi quasi in ogni zona della città, ma sono tante le aree della provincia invase dall’acqua. A Cancello ed Arnone si segnala acqua alta su gran parte del territorio, con molte aziende agricole e bufaline in difficoltà. Problemi ci sono anche a Villa Literno, altro territorio con ampia periferia dove l’acqua alta ha invaso un allevamento bufalino. Nell’area tra Casapesenna e San Cipriano d’Aversa si segnala ancora l’annoso problema di via don Salvatore Vitale, dove l’acqua permette a stento il flusso delle auto. Stessa situazione che si registra anche lungo la circumvallazione di Casal di Principe.

Intanto ieri proprio in seguito alle piogge e dei conseguenti allagamenti è stata chiusa proprio a Caserta la scuola De Amicis. I carabinieri hanno ritenuto giusto evitare che i bambini facessero rientro nell’istituto, dato che per impedire le infiltrazioni d’acqua non bastavano più interventi tampone ma servono dei lavori a livello strutturale.

You may like