Società

Salvini saluta San Cipriano d’Aversa, i commenti contro il vice premier: “Ci chiamava terroni”

single image

La Lega a San Cipriano d’Aversa non ha appeal? E’ questo quello che si stanno chiedendo da qualche settimana tanti cittadini sanciprianesi che hanno visto prima l’apertura di una sede quasi fantasma, poi gli auguri di Pasqua ed ora un video sui social che sta riscuotendo ben poco successo. 

Il video con Salvini, autogol per la Lega a San Cipriano?

Da qualche ora sulla pagina facebook che racchiude molti cittadini di San Cipriano è stato postato un video in cui il ministro dell’Interno Matteo Salvini saluta i sanciprianesi. Una cosa simile a quella fatta anche dal sindaco di Frignano Gabriele Piatto. All’interno del video si sente un uomo suggerire il nome di San Cipriano d’Aversa a Salvini ed il vicepremier che lancia un saluto alla cittadina casertana. Probabilmente questo video è stato postato per avere un effetto propaganda per la neonata sezione della Lega a San Cipriano d’Aversa, ma a giudicare dai tanti commenti negativi si potrebbe pensare che sia un autogol. Nonostante ci sia qualche “Grande capitano”, tantissimi commenti sono tutt’altro che positivi. C’è chi dice: “Non è degno di nominare San Cipriano d’Aversa. Il suo pensiero su tutti noi terroni è chiaro. Io non dimentico”. Altri che ricordano come in passato lo stesso Salvini abbia utilizzato la parola terroni in maniera dispregiativa: “E quando diceva che noi terroni puzzavamo facevamo schifo ecc. una lista lunghissima altro che capitano è un cambia bandiera a piacimento non dovrebbe proprio nominare né San Cipriano e né tutto il sud”. Altri ancora che invitano il ministro Salvini ad andare a “lavorare”.

Il Sud che non dimentica

Tanti commenti rivolti al ministro Salvini sono chiari il Sud, o parte di esso, non dimentica. Proprio questi commenti ne sono la prova che c’è chi non ha digerito le parole di chi ha fatto parte dell’allora Lega Nord che non sono mai sembrate molto gentili con chi viveva al Sud, quello stesso territorio dove l’attuale Lega sta trovando nuovi bacini di voti e simpatizzanti. Simpatizzanti che ci sono anche a San Cipriano d’Aversa, tanto da aprire una sede in via Roma a due passi dal Municipio, in cui l’attività politica appare scarsissima se non per l’affissioni di manifesti elettorali in vista delle elezioni europee. Intanto proprio attraverso i social è ancora viva la discussione sul mancato incontro di Salvini ad Aversa con le vittime di camorra, che pure lo avevano atteso con ansia all’interno del cinema Metropolitan.

You may like