Scuola

Scuola Eco Champions, riconoscimento al Liceo Garofano di Capua

single image

Grazie alla loro opera anche il Garofano ha ricevuto l’attestato di Scuola Eco Champion. Grande soddisfazione dei docenti dell’intero consiglio di classe.

 “Il nostro Pianeta chiede da anni un aiuto. Oggi tutti sono impegnati a proporre soluzioni e a spiegare disastri ambientali. Perché nessuno ha mai pensato di scrivere un bugiardino, come quelli che si trovano nei farmaci? Illustrando le controindicazioni in caso di utilizzo oltre le dosi consigliate, ma anche gli effetti benefici nel caso di un uso adeguato e senza esagerazioni. Non dimentichiamo che noi siamo la cura del nostro Pianeta e lui la nostra. Portiamo sempre in tasca il bugiardino del rispetto ambientale”. Queste le parole a corredo del poster dei ragazzi della Seconda A internazionale  del Liceo Garofano di Capua, nominati Eco Champions dalla Twinkl, coordinata a livello nazionale da Marta Massarelli. Grazie alla loro opera anche il Garofano ha ricevuto l’attestato di Scuola Eco Champion. Grande soddisfazione dei docenti dell’intero consiglio di classe. Gli alunni della seconda A Scientifico indirizzo Cambridge, facendo tesoro dei contenuti appresi durante le ore curricolari di Educazione Civica, hanno partecipato all’iniziativa con il poster “Il rispetto è vita” che, assieme alle opere delle altre scuole, sarà esposto nella Galleria d’arte virtuale Let’s Save Our Earth (Salviamo la nostra Terra). È possibile visitare la galleria nella pagina ufficiale Twinkl: https://www.twinkl.it/blog/giornata-della-terra-earth-day-2021-progetto-arte-scuole. La Twinkl Educational Publishing, una casa editrice che produce materiale didattico ed educativo e che ha sede a Sheffield, in Inghilterra, in occasione del World Earth Day, ha organizzato diverse attività che hanno coinvolto più di trecento scuole a livello internazionale. Una di queste attività era volta ad alimentare la creatività, l’innovazione e la diversità culturale, enfatizzando il ruolo dell’arte come mezzo di condivisione e cambiamento (UNESCO) ed aveva come tema “Salviamo la nostra Terra”. I partecipanti, con un unico progetto di gruppo, sono stati invitati a produrre un’opera multimediale su sostenibilità, riciclo e rispetto dell’ambiente.

You may like