Beni confiscati alla camorra, 746 immobili e terreni per 50milioni di euro

Beni confiscati alla camorra, a disposizione 746 immobili e terreni per 50milioni di euro

Beni confiscati alla camorra. I 746 immobili a disposizione dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità’ organizzata, saranno presentati domani, 10 dicembre, in prefettura a Napoli nell’ambito della Conferenza di Servizi dedicata alla vitta’ metropolitana di Napoli e alle province di Avellino e Caserta.

La riunione e’ stata convocata dal Direttore dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità’ organizzata, Bruno Frattasi, d’intesa con il prefetto di Napoli, Carmela Pagano. Obiettivo della Conferenza e’ quello di consentire agli enti pubblici partecipanti di prendere visione dei 746 beni situati nei propri territori per presentare le manifestazioni di interesse. Si tratta di appartamenti, box e terreni per un valore complessivo di oltre 50 milioni di euro. Interverranno all’incontro anche i prefetti di Avellino e Caserta, i rappresentanti della Regione Campania, della Citta’ Metropolitana di Napoli, delle Province di Avellino e Caserta, dell’Agenzia del Demanio e dei Comuni in cui si trovano i beni confiscati.

Impostazioni privacy