Crediti fiscali falsi, beni di impresa sotto sequestro dalla Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza ha sequestrato su disposizione del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, denaro e beni per 1,2 milioni di euro alla “Emmedieffe” di Sparanise in provincia di Caserta, impresa del settore della lavorazione industriale dell’alluminio per la produzione di pentole.

I fatti

Secondo la Procura di Santa Maria Capua Vetere, l’azienda avrebbe compensato con il Fisco crediti d’imposta per 1,220 milioni di euro per gli anni 2014 e 2015, risultati inesistenti alla luce delle dichiarazioni fiscali presentate.Nel 2018 la Guardia di Finanza di Capua aveva effettuato un primo sequestro a carico della società per 2,8 milioni di euro, ipotizzando ricavi non dichiarati per oltre 7 milioni di euro che avevano generato un’ evasione di 3 milioni di euro. Il legale rappresentante, per non pagare, liquidò la società, intestandola ad una donna di nazionalità romena risultata irreperibile.
Gli accertamenti sono proseguiti ed hanno portato alla luce i crediti fiscali falsi. Alla società sono stati sequestrati due immobili, auto, moto e conti correnti.

Impostazioni privacy