Rifiuti e illeciti: sequestro milionario nel casertano

Quattordici amministratori e gestori di aziende denunciati per gestione illecita, abbandono e deposito incontrollato di rifiuti, realizzazione di discarica abusiva, ed inosservanza o assenza delle previste autorizzazioni alle emissioni in atmosfera e scarico reflui. E’ il risultato di un’operazione dei Noe in Campania tra le province di Caserta e Salerno.

Smaltimenti illeciti in Campania

Durante un’azione di controllo del territorio, i militari del Noe d Napoli hanno intensificato i controlli sulle aree di stoccaggio, impianti di trattamento rifiuti, aziende operanti nei settori delle materie plastiche, chimiche, di produzione di materiale ferroso, deposito giudiziario, lavanderia industriale ed officine meccaniche nelle provincie di Caserta e Salerno. Per questo sono scattate 14 denunce ad amministratori e gestori delle aziende. Complessivamente il valore dei sequestri operati ha pertanto superato i 12 milioni di euro ed ha riguardato inoltre numerosi depositi di rifiuti, condotte di scarico, vasche di deposito reflui, e nei casi più’ gravi, interi impianti di produzione di aziende, dei quali e’ stata sospesa temporaneamente l’attività.

Impostazioni privacy