Società

Rapidità e determinazione, il talento del calciatore Mario Giannini

single image

Giannini alla Vigor Carpaneto allenato da Martins

Talento e determinazione, è questo il binomio che meglio descrive il giovane Mario Giannini, attaccante trequartista che a soli 15 anni con la maglia dell’ Imolese Calcio può vantare la sua prima presenza in Coppa Italia.
Un calciatore talentuoso per il reparto offensivo. Mario nella prossima stagione vestirà la maglia biancazzurra del sodalizio piacentino in serie D. Sarà allenato direttamente dal mitico e storico ex giocatore Adailton Martins oggi allenatore ufficiale del Vigor Carpaneto. Mario è disposto al sacrificio ed è un ragazzo che sa quel che vuole. Piglio deciso e passione per il calcio, è destinato a fare strada.

Mario Giannini miglior giovane di “Dilettanti al top”

Mario è nato il 5 ottobre 2001, a San Pietro a Patierno (provincia di Napoli) ma è cresciuto a Mondragone. Ha mosso i primi passi calcistici nel Casertano per poi approdare  tramite il mister Tony Negri agli Allievi nazionali dell’Arezzo. Da lì, grazie al suo nuovo scopritore Antonio Piazza (attuale responsabile giovanile del Bologna calcio) il passaggio all’Imolese, dove è maturato nell’under 17 e nella Juniores nazionale, facendo anche l’esordio sia in prima squadra che in coppa Italia due stagioni fa in serie D. Nella scorsa annata, invece, l’esperienza in Eccellenza sempre in provincia bolognese, con la maglia del Medicina Fossatone, mettendosi in mostra nel “calcio dei grandi” con 13 reti e 14 assist.
Recentemente, è stato premiato come miglior giovane in Italia del campionato nella rassegna “Dilettanti al top”.

“Grande rapidità e voglia di emergere”

E’ un ragazzo – spiega il presidente della Vigor Carpaneto, Giuseppe Rossetti – che ci è stato segnalato e che ha già giocato con i “grandi”, comportandosi molto bene. Quando lo abbiamo visto, abbiamo notato grande rapidità e voglia di emergere.
Ha mostrato grande voglia di venire a Carpaneto, una piazza di cui aveva sentito parlare molto e di questo ne sono orgoglioso. Sono certo si possa togliere molte soddisfazioni e al contempo ne regali a noi. Nel complesso, sposiamo una linea giovane, anche con la soddisfazione di vedere ragazzi che poi magari arrivino a calcare campi importanti”.
Poi è un attaccante esterno – approdato alla Vigor nonostante una lunga lista di pretendenti – può giocare anche trequartista e la sua caratteristica è puntare l’uomo. Carpaneto è una bella piazza, poi quando Mario Giannini ha saputo dell’ufficializzazione come allenatore di uno come Adailton è stato per lui uno stimolo in più, essendo oltretutto un grande ex calciatore da cui ha fascino di voler imparare“.

You may like