Il costo della vita è altissimo in queste città: la classifica (preoccupante) delle italiane

In queste città il costo della vita è altissimo. Spunta la preoccupante classifica delle città italiane: situazione sempre più insostenibile.

Negli ultimi anni tutta la penisola italiana è stata colpita da un incredibile aumento dei prezzi. Infatti il costo della vita è aumentato a dismisura e ce ne possiamo accorgere nel quotidiano. Infatti, andare al supermercato, fare benzina o semplicemente prendere un caffè al bar, ha un costo maggiore rispetto agli anni precedenti. Colpa di tutto ciò è da attribuire non solo alle varie crisi politiche che vede protagonisti alcuni paesi, ma anche l’inflazione che nel corso dell’ultimo anno ha raggiunto il 5,4%.

costo vita altissimo: classifica delle città
In alcune città il costo della vita è sempre più alto – iReporters.it

Per questo motivo ogni giorno ci arrivano delle notizie che riguardano la situazione economica attuale della penisola italiana. Seppur in pochi ne sono a conoscenza, siamo nel pieno di una crisi economica mondiale che non sta colpendo solamente il nostro paese ed i diversi settori privati. Quel che è certo è che in Italia ci sono città dove è diventato insostenibile vivere ed adesso è spuntata fuori anche la classifica ufficiale.

In queste città il costo della vita è altissimo: i dati sono preoccupanti

L’Istat ha pubblicato dati recenti che offrono un quadro chiaro sulla situazione dell’inflazione nel nostro paese, rivelando il costo della vita nelle principali città italiane. Grazie alla collaborazione con l’Unione Nazionale Consumatori, è stata stilata una classifica delle 10 città più costose d’Italia, focalizzandosi su comuni con più di 150.000 abitanti, inclusi i capoluoghi di regione.

La classifica delle città più care
Anche Napoli tra le città che hanno visto un aumento dei prezzi – iReporters.it

In cima alla classifica delle città più care d’Italia si trova Rimini. Con un tasso di inflazione del 2,5%, i cittadini riminesi vedono un incremento del costo della vita che si traduce in una spesa aggiuntiva di circa 680 euro per famiglia. Al secondo posto c’è Napoli, con un tasso di inflazione del 2,5%, comportando una spesa aggiuntiva di 550 euro per famiglia.

Parma segue con un’inflazione dell’1,9%, che si traduce in 516 euro in più per famiglia. Questi dati sottolineano come l’aumento dei prezzi stia colpendo duramente diverse aree del paese. A completare la classifica troviamo Bologna con l’Inflazione all’1,8% ed una spesa aggiuntiva di 500 euro per famiglia.

Subito dopo c’è Venezia che ha fatto registrare un’inflazione dell’1,8% con una spesa aggiuntiva di 474 euro. Completano poi la classifica Benevento, Pordenone, Padova e Trieste. Non tutte le città italiane stanno affrontando aumenti dei prezzi. Alcune stanno sperimentando un fenomeno di deflazione. Tra queste troviamo Imperia (-0,3%), Pescara (-0,1%) e Campobasso (-0,1%).

Analizzando i dati a livello regionale, il Veneto emerge come una delle regioni più costose, seguito dalla Campania e dal Friuli. Al contrario il Molise e la Valle d’Aosta stanno vivendo una situazione di stabilità dei prezzi senza aumenti considerevoli dovuti al fenomeno dell’inflazione.

Impostazioni privacy