Mondo della musica in lutto: aveva 58 anni (tristezza infinita)

Si è spento all’età di 58 anni uno dei bassisti più amati, raggiunse l’apice del successo con la sua band all’inizio degli anni Duemila.

Era il 1993 quando diete vita a uno dei gruppi più iconici insieme al cantante Pat Monahan, al polistrumentista Rob Hotchkiss, al chitarrista Jimmy Stafford e al batterista Scott Underwood. I fan sono rimasti letteralmente sconvolti dalla notizia della sua morte, è arrivata come un fulmine a ciel sereno. A soli cinquantotto anni è scomparso uno dei loro beniamini, che è stato il bassita della band fino al 2003.

Morta leggenda della musica
Aveva solamente 58 anni, muore il bassista della storica band. I fan non riescono a crederci Ireporters.it

L’addio risale al periodo in cui stava cercando di uscire dal tunnel della dipendenza da sostanze stupefacenti. “Ci sono state molte cose che mi hanno portato ad andarmene, ma la cosa si è davvero intensificata”, raccontava ai microfoni del Delphine’s Circle solamente un anno fa. Il trasferimento in Belgio, a Bruxelles, lì dove si è spento, è abbastanza recente; era da poco diventato insegnante di musica al conservatorio e stava lavorando alla colonna sonora di una pellicola in uscita.

Muore Charlie Colin, il bassista dei Train: l’incidente è stato fatale

Ci sono le sue linee di basso sui successi più importanti dei Train, come ad esempio Drops of Jupiter, brano uscito nel 2001 che gli ha permesso di conquistare ben due Grammy Awards l’anno successivo, ma anche Meet Virginia, loro singolo di debutto. Charlie Colin era uno dei membri fondatori della band che fu costretto a lasciare nel 2003, per via della sua dipendenza da sostanze stupefacenti.

Charlie Colin dei Train morto a 58 anni
Charlie Colin, ex bassista dei Train, in uno scatto risalente a circa un anno fa (Instagram @c.colin22) Ireporters.it

“È un bassista incredibile, ma soffriva molto, e il modo in cui affrontava la situazione era molto doloroso per tutti gli altri intorno a lui”, parlava così di lui qualche tempo fa il cantante del gruppo, Pat Monahan. L’uomo si è spento all’età di cinquantotto anni a causa di un incidente domestico: è scivolato ed è caduto mentre era sotto la doccia, in casa di un amico in Belgio.

A dare la notizia è stata la madre, che ha svelato il tragico episodio al portale TMZ. Immenso il dolore dei famigliari e dei fan, che in queste ore lo stanno celebrando sui social. In fondo si è trattato di uno dei più grandi, con la sua musica ha lasciato un segno indelebile a cavallo tra la fine degli anni Novanta e l’inizio dei Duemila.

Impostazioni privacy